Bitcoin sta mostrando sia segnali rialzisti che ribassisti – quale parte vince? L’analista dice

Appena un giorno dopo che il bitcoin ha recuperato $60k ma non è riuscito a mantenerlo, per scambiare più in basso intorno a $59.847 al momento della stampa, gli analisti stanno ora esprimendo opinioni diverse sulla prossima mossa del top asset digitale.

A questo punto, i grafici di bitcoin rivelano sia segnali rialzisti che ribassisti, basati sulla sua storia passata, secondo il tecnico di criptovalute ‚Byzantine General‘.

Scenari ribassisti per BTC

Quando la maggior parte del suo market cap è detenuto da hodler a breve termine piuttosto che a lungo termine, bitcoin raggiunge un top del ciclo.

„Attualmente stiamo facendo un tale spostamento, ma non è ancora ai livelli di estremità precedenti“.

Un tasso di finanziamento elevato e costante negli ultimi mesi mostra che c’è sovraffollamento sul lato lungo del mercato. Il premio Kimchi è aumentato, il che significa che i coreani stanno comprando bitcoin con un premio elevato.

„Durante il top del ciclo nel ’17, c’era un grande premio Kimchi“.

Di conseguenza, a causa dell’alto tasso di finanziamento, i pool di memoria si affollano, il che porta a commissioni di elaborazione più elevate e questo fa ritirare i commercianti quando le transazioni diventano troppo costose da elaborare sulla rete.

„Le alte commissioni di tx sono un male per gli affari“.

Come il più grande fondo fiduciario di Bitcoin nel mondo, il GBTC di Grayscale sta anche guadagnando influenza sulla direzione del prezzo di Bitcoin poiché c’è un sacco di domanda che arriva attraverso di esso, soprattutto dagli investitori istituzionali.

„Le partecipazioni si sono stabilizzate negli ultimi due mesi, e sono persino diminuite un po‘ a marzo. Il trust è attualmente chiuso“.

Questo rende più difficile l’accesso al mercato per gli acquirenti che si affidano al fondo. Inoltre, il premio del fondo è diventato negativo all’inizio di quest’anno ed è rimasto tale fino a questo momento. Tuttavia, se Grayscale ottiene l’approvazione per un ETF Bitcoin, il problema del premio sarebbe risolto. Questi fattori, insieme al fatto che l’ETF canadese BTC recentemente approvato ha sperimentato un rapido aumento della domanda di BTC, indicano che il mercato potrebbe essere attualmente ipercomprato.

„Alcune metriche on-chain suggeriscono che ci stiamo avvicinando a livelli di ipercomprato/euforia. Uno dei miei preferiti è il rischio inverso che mostra fondamentalmente la fiducia dei detentori a lungo termine“.

I fondamentali del BTC sembrano buoni a lungo termine

Sul lato rialzista, i fondamentali del bitcoin sembrano buoni finché il bitcoin mostra meno volatilità e diventa più stabile, rendendolo affidabile, oltre ad essere sicuro e totalmente decentralizzato.

In secondo luogo, il volume spot di Bitcoin è esploso, nonostante sia sceso nelle ultime settimane – una norma durante il consolidamento. Anche il market cap della stablecoin più popolare al mondo, Tether, è salito alle stelle. La coppia BTC/USDT è la coppia di BTC e stablecoin più popolare e dato che il market cap di Tether è in aumento, questo indica che la domanda è ancora presente.

„E con Tether che regola la domanda legale, non c’è più nemmeno l’incertezza“.

Come riportato in precedenza, la metrica „miner net position change“, che suggerisce che i minatori stanno accumulando piuttosto che vendere i loro BTC estratti negli scambi, sta lampeggiando in verde. Di conseguenza, le riserve di scambio spot continuano a scendere, mostrando che la domanda è molto reale e consistente.

„I minatori non sembrano vendere proprio nulla. Praticamente nessun flusso dal miner allo spot exchange. In effetti il deflusso dei minatori in generale è molto basso“.

Nei mercati dei derivati, lo Spent Output Profit Ratio (SOPR) che calcola il rapporto prezzo venduto/prezzo pagato ha colpito un quasi reset di recente, implicando che c’è un equilibrio tra profitti e perdite per i trader sul mercato.

„Tali azzeramenti sono spesso grandi opportunità di acquisto in un mercato toro“.

La mania della vendita al dettaglio sta arrivando

Byzantine dice che mentre Bitcoin ha avuto un grande successo dagli acquirenti istituzionali, il meglio del settore retail deve ancora essere visto. Il basso volume di ricerca di BTC su Google e Coinbase potrebbe essere un indicatore positivo che più persone hanno ora familiarità con BTC e non stanno più cercando su Google la parola stessa.

„Questa è una prova più forte però che la mania del retail non è ancora arrivata. Il traffico web verso gli scambi è aumentato molto, ma non ancora ai livelli di ATH“.

In conclusione, l’intero spazio sta cambiando, guidato da Bitcoin, l’intero settore DeFi, e la nascente sfera NFT, rendendo il pullback del prezzo di Bitcoin solo temporaneo. Tuttavia, c’è ancora una possibilità che questo ciclo toro sia diverso e che il Bitcoin possa creare una nuova struttura del ciclo.